mercoledì 13 giugno 2018

INCENDI: RICHIESTO IL RISPETTO DELL'ORDINANZA SINDACALE ENTRO IL 15 GIUGNO

Come ogni anno i cittadini baresi assistono inermi agli  incendi che si sviluppano sia nelle zone periferiche della città che in quelle a ridosso dei centri abitati.

L’ Ordinanza n.2017/00827 firmata il 29/5/2017 dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, invita i proprietari e conduttori e/o gestori a qualsiasi titolo di fondi rustici, terreni e aree di qualsiasi natura e loro pertinenze, incolti e/o abbandonati, ad eseguire entro il 15 giugno, le necessarie opere di difesa passiva, di prevenzione antincendio, mediante pulizia dei suddetti siti, provvedendo alla rimozione di erba secca, sterpaglie, residui di vegetazione ed ogni altro materiale infiammabile al fine di tutelare l’incolumità e l’igiene pubblica.

Ad oggi ci sono ancora molti terreni incolti, comunali e non, che versano in situazione di abbandono. Ciò sta già arrecando gravi danni all' ambiente, alla salubrità dell' aria e alla pubblica incolumità. Sono evidenti, ormai, le conseguenze dei ritardi nell'attuazione dell'Ordinanza.
In particolare, nel territorio del Municipio 2, nel quartiere Picone, ci sono alcune aree abbandonate che sono puntualmente oggetto di incendi, pertanto, ho richiesto alle Ripartizioni competenti ed ad  Amiu di provvedere, entro i termini previsti, agli interventi necessari nelle aree di proprietà comunale e di invitare i proprietari delle altre aree a rispettare l'Ordinanza per ridurre il rischio derivante da possibili incendi.

Inoltre, ho richiesto copia delle relazioni dettagliate e del calendario delle attività di Amiu per lo sfalcio delle erbe su suoli comunali non recintati e non piantumati, nonchè copia del nuovo contratto di servizio che pare non sia stato ancora definito, nonostante le numerose sollecitazioni di questi anni.

Alessandra Simone
Portavoce M5S Municipio 2 di Bari




Nessun commento:

Posta un commento

Questo blog è uno spazio aperto ed a disposizione di tutti per confrontarsi direttamente. Per garantire l'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non abbiamo previsto filtri preventivi, ma l'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione, e per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Comunque ci riserviamo, in qualsiasi momento, di cancellare i messaggi ritenuti inadeguati alle regole della normale discussione argomentativa.
In ogni caso, in quanto proprietari del blog, non potremo essere ritenuti responsabili per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.