martedì 2 ottobre 2018

COME “RICICLARE” L'OLIO DA CUCINA

Non tutti i cittadini sanno che esiste la raccolta differenziata dell'olio esausto.
Trattasi di quell'olio vegetale che in genere si utilizza in cucina per vari usi, in primo luogo per la frittura, dove proprio a Bari siamo maestri.
Dunque, la risposta alla domanda “Dove butto l’olio che ho utilizzato per friggere?", è la seguente: bisogna raccoglierlo in bottiglia, meglio se di plastica, e consegnarlo nelle aree adibite (spesso situate in chiese, parrocchie, ecc..) oppure basta recarsi nei vari centri di conferimento territoriali di AMIU Puglia ( ecco il link con l'elenco completo http://www.amiupuglia.it/bari/raccolta-differenziata/centri-di-raccolta/ ).
Ebbene si, per fortuna ESISTE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELL'OLIO, una pratica che fa anche molto bene all'ambiente: l'olio non differenziato causa infatti diversi danni, inquina il mare, i pozzi, il suolo e compromette le varie biodiversità.
Anche in Comune e nei Municipi, noi Portavoce del Movimento 5 Stelle di Bari trattiamo da sempre questa tematica, richiedendo eventi informativi e potenziamento del servizio di raccolta in città.