sabato 22 settembre 2018

Municipio 2: Commissione cultura, una vittoria per tutti.

Nell'ultima deliberazione del Municipio 2 riguardo la realizzazione di progetti culturali, possiamo dire che il movimento 5 stelle ha raccolto il frutto del lavoro propositivo svolto durante le sedute di commissione.
Difatti la delibera n.32 del 2018 prevede la realizzazione di 12 spettacoli teatrali a prezzo agevolato per i cittadini residenti nei 6 teatri del municipio 2.
Ma questa volta, a differenza dello scorso anno, si esibiranno nei grandi teatri del Municipio anche alcune compagnie emergenti, obbiettivo che il Movimento 5 stelle si era prefissato per raggiungere una precisa finalità politica che aggiunge alla divulgazione del teatro tra i cittadini con la distribuzione di biglietti anche l'investimento sulle nuove risorse artistiche locali bisognose di supporto e spazi fisici e ideali per la divulgazione della loro arte.
Come ricordiamo in questo link https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1920508344832377&substory_index=0&id=1470070846542798 .
Nel progetto intitolato Teatri per tutti, come si evince, erano presenti diverse finalità, che secondo noi in una programmazione culturale non dovrebbero mai mancare come, tra le altre cose, il coltivare e valorizzare le eccellenze e realtà locali estromesse dai grandi circuiti convenzionali, permettendo loro di esibirsi nei grandi teatri o ancora creare un evento ripetibile con cadenza annuale, cosi da essere facilmente riconoscibile dai cittadini.
Questa delibera è quindi fonte di grande soddisfazione per me e per tutti i portavoce del M5S comunali e municipali; dando seguito alle nostre richieste il progetto è stato ampliato ed arricchito di finalità.
È cosi che immaginiamo gli eventi culturali e non, aperti alla più ampia partecipazione e capaci di fare rete tra le varie realtà del territorio.
In ultimo ma non meno importante, vi informiamo che siamo altresì soddisfatti del fatto che vi siano stati miglioramenti circa i criteri e le modalità di distribuzione dei biglietti e che non vi siano più limitazioni riguardanti l'età dei cittadini che possano partecipare all'iniziativa, favorendo anche in questo caso la più ampia partecipazione possibile.
Anche per questo ci siamo adoperati esprimendo il nostro parere durante i lavori di commissione.

Claudio Carone
Municipio 2, commissione cultura



venerdì 14 settembre 2018

MUNICIPIO 2 DI BARI - UNA LENTA E INESORABILE AGONIA.


In questi  4 anni abbiamo assistito ad un progressivo declino dei servizi offerti dal Municipio 2 di Bari.
In primis ci fu la chiusura della storica anagrafe di Poggiofranco presso la sede dell’attuale Municipio 2 in Stradella del Caffè,  correva l’anno 2015.
Per rassicurare i residenti, il Presidente Dammacco  e L’Assessore Galasso ipotizzarono l’utilizzo di una parte dei locali della sala consiliare del Municipio,  ribadendo che la chiusura degli uffici dell’Anagrafe sarebbe stata temporanea. Tale ipotesi, evidentemente, a distanza di tre anni è rimasta tale. Si pensi, infatti, che nella stessa sala, nonostante le numerose richieste dei consiglieri, insiste ancora il pannello indicante la vecchia denominazione circoscrizionale, oggi coperto provvisoriamente da uno schermo di proiezione.  Impensabile, quindi, un intervento ancor più incisivo come la realizzazione di altri locali al suo interno.
In un secondo tempo, nonostante l’accorpamento con l’ex VI Circoscrizione di Mungivacca, il Municipio si è ritrovato in pochi anni a dover gestire un territorio e  una popolazione più vasti ma con un numero di dipendenti sempre più risicato a causa dei numerosi pensionamenti, di qualche decesso e trasferimento.
La situazione attuale è drammatica, il pubblico si riceve SOLO il giovedì mattina dalle ore 09,00 alle ore 12,30 e anche lo svolgimento delle commissioni è diventato di difficile gestione. Il disservizio è ormai diventato quotidiano.
Inutili le richieste di intervento da parte del Direttore e del Consiglio Municipale che evidenziò, con apposito ordine del giorno, la gravissima carenza di personale.
Anche in Comune, in Commissione Decentramento, abbiamo spesso trattato il tema del personale all’interno del cinque Municipi, ma ad oggi, nonostante i reiterati solleciti relativi ad una riorganizzazione degli uffici e soprattutto ad una ottimizzazione della comunicazione verso il pubblico, non abbiamo riscontrato l’impegno ad attuare tale percorso.
Bisogna ridare dignità ai dipendenti, ai cittadini e alla politica Municipale che da anni è stata privata delle proprie funzioni e delle risorse finanziarie previste dal Regolamento su Decentramento Amministrativo. Il Comune continua ad ignorare i Municipi anche attraverso la non dotazione dell’organico necessario per rispondere almeno alle esigenze ordinarie del territorio.

I Portavoce al Municipio 2 e al Comune di Bari
Alessandra Piergiovanna Simone e Sabino Mangano




domenica 19 agosto 2018

M5S Bari: manutenzione, prevenzione e controllo delle opere esistenti


Verifica dello stato manutentivo sulle opere esistenti, verifica dei criteri di costruzione delle nuove opere (vedi ponti Santa Caterina), sono da sempre parte importante delle attività di monitoraggio del territorio da parte del M5S.

"Quest'oggi abbiamo inoltrato apposita nota all'Assessore Galasso, e per conoscenza al Sindaco Decaro, " dichiara Sabino Mangano, portavoce al Comune del M5S "segnalando potenziali anomalie sul ponte Di Vagno che, nonostante risulta esser stato interessato appena 2 anni da interventi manutentivi, oggi, come da foto allegate, mostra preoccupanti crepe e tracce di infiltrazioni nella parte sottostante. Abbiamo anche chiesto apposita relazione tecnica al termine delle verifiche per incrociare quanto verrà riportato con gli interventi manutentivi a capitolato nel 2016.

MoVimento 5 Stelle Bari

"Gentile Assessore Galasso, con la presente sono a chiederLe intervento urgente di verifica dello stato strutturale del ponte Di Vagno, quello che unisce Japigia a Madonella-Lungomare. Come potrà notare dalle foto in allegato (scattate nella zona centrale sottostante il ponte ed inviate da una nostra portavoce municipale) sono visibili notevoli evidenze di deterioramento strutturale con presenza di infiltrazioni all'interno della stessa struttura. Ritengo quindi opportuno che Lei organizzi un sopralluogo urgente per valutare lo stato dei luoghi con i tecnici comunali fornendomi relazione dettagliata al termine dello stesso. Resto disponibile per chiarimenti e ringrazio anticipatamente. Cordiali Saluti"



sabato 21 luglio 2018

Restitution Day: a Bari Nuovi Alberi da Frutto grazie al Movimento 5 Stelle


Da sempre il Movimento 5 Stelle pone un occhio di riguardo verso l’ambiente cittadino ed il verde urbano. 

Dopo aver proposto più volte la “giornata nazionale dell’albero” e l’attuazione della legge n.10 del 14 gennaio 2013, che impone “un nuovo albero per ogni neonato”, finalmente grazie al taglio volontario dei compensi (gettoni di presenza) percepiti dai 7 consiglieri cittadini, il Plesso scolastico Don Milani-Ungaretti sito in via don Carlo Gnocchi al quartiere San Paolo, ha ricevuto in dono circa 15 alberi da frutto utili a sensibilizzare giovani e meno giovani sul valore della natura e dell’ambiente. 

È sempre bene creare nuovi boschi urbani, rigenerare aree dismesse e piantare nuovi alberi per contrastare l’inquinamento atmosferico e imparare a rispettare io bene pubblico.

Il M5S invita anche le altre forze politiche a partecipare attivamente alla creazione di aree verdi in città, proprio perché il verde pubblico non ha bandiera politica. Ringraziamo la Dirigente scolastica, i docenti e gli alunni hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa.

I portavoce del M5S BARI


mercoledì 13 giugno 2018

INCENDI: RICHIESTO IL RISPETTO DELL'ORDINANZA SINDACALE ENTRO IL 15 GIUGNO

Come ogni anno i cittadini baresi assistono inermi agli  incendi che si sviluppano sia nelle zone periferiche della città che in quelle a ridosso dei centri abitati.
L’ Ordinanza n.2017/00827 firmata il 29/5/2017 dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, invita i proprietari e conduttori e/o gestori a qualsiasi titolo di fondi rustici, terreni e aree di qualsiasi natura e loro pertinenze, incolti e/o abbandonati, ad eseguire entro il 15 giugno, le necessarie opere di difesa passiva, di prevenzione antincendio, mediante pulizia dei suddetti siti, provvedendo alla rimozione di erba secca, sterpaglie, residui di vegetazione ed ogni altro materiale infiammabile al fine di tutelare l’incolumità e l’igiene pubblica.
Ad oggi ci sono ancora molti terreni incolti, comunali e non, che versano in situazione di abbandono. Ciò sta già arrecando gravi danni all' ambiente, alla salubrità dell' aria e alla pubblica incolumità. Sono evidenti, ormai, le conseguenze dei ritardi nell'attuazione dell'Ordinanza.
In particolare, nel territorio del Municipio 2, nel quartiere Picone, ci sono alcune aree abbandonate che sono puntualmente oggetto di incendi, pertanto, ho richiesto alle Ripartizioni competenti ed ad  Amiu di provvedere, entro i termini previsti, agli interventi necessari nelle aree di proprietà comunale e di invitare i proprietari delle altre aree a rispettare l'Ordinanza per ridurre il rischio derivante da possibili incendi.
Inoltre, ho richiesto copia delle relazioni dettagliate e del calendario delle attività di Amiu per lo sfalcio delle erbe su suoli comunali non recintati e non piantumati, nonchè copia del nuovo contratto di servizio che pare non sia stato ancora definito, nonostante le numerose sollecitazioni di questi anni.

Alessandra Simone
Portavoce M5S Municipio 2 di Bari